29 GIUGNO – ore 4,53 – NOVILUNIO DI CANCER

CANCER 2022

Costruisco una casa di Luce, e ivi dimoro

Ingresso del Sole: 21 Giugno, ore 11.15

Novilunio: 29 Giugno, ore 4.53

Plenilunio: 13 Luglio, ore 20.39

Questo è il gruppo dei Creatori. Essi mettono in rapporto il terzo aspetto divino, l’Aspetto Creativo, come si esprime attraverso l’opera creativa e in risposta al mondo del pensiero, e il primo aspetto, la Vita. Uniscono e fondono creativamente vita e forma.

“La bellezza, insieme all’amore, la verità e la giustizia, rappresenta un’autentica promozione spirituale. Gli uomini, le ideologie, gli stati che dimenticheranno una sola di queste forze creatrici, non potranno indicare a nessuno il cammino della civiltà.” (Adriano Olivetti)

Il Cielo di Cancer

Il 21 giugno il Sole entra in Cancer, il 4° Spazio celeste dello Zodiaco. Nell’emisfero nord viviamo il Solstizio d’Estate, il giorno in cui la luce solare raggiunge la sua massima forza. Dopo questo momento di festa e gioia inizia la discesa della luce fino al Solstizio d’Inverno, che possiamo vivere come espirazione per mettere a frutto l’energia accolta nella prima parte dell’anno.

Come primo segno d’Acqua, Cancer ci porta a contatto con il “sentire”, quella facoltà che ci permette di percepire l’aspetto psichico della vita e prenderci cura di esso. Di sicuro, ciascuno ricorda dei momenti in cui è entrato in un ambiente in cui si è sentito a suo agio o in un altro in cui sarebbe voluto scappare immediatamente, senza che questo fosse dovuto a qualcosa di visibile. Così si esprime la capacità percettiva della qualità energetica invisibile che ci permette di scegliere di nutrirci di energie più o meno luminose.

Questo ci porta al compito in Cancer, che viene espresso nel motto: “Costruisco una casa di Luce, ed ivi dimoro”. Costruire presuppone di essere “creatori”, di avere un progetto, il giusto materiale e la conoscenza per far nascere una casa illuminata. Ci possiamo dunque chiedere per noi stessi, per i gruppi a cui apparteniamo o per il mondo intero:

• A quale fonte mi ispiro per la realizzazione di un progetto?

• Quali tipi di energia utilizzo per creare?

• Quale contributo rappresenta la mia “casa” per l’evoluzione dell’umanità, nell’ambito della sua piccola dimensione?

Vediamo quali sono i segni del Cielo di questo mese e alziamo gli occhi al Cielo per vedere come i suoi segni ci aiutano per “costruire una casa di Luce”. Ci identifichiamo con il Sole, come l’architetto che crea nel nostro microcosmo quel piccolo pezzo di universo che ci appartiene, e ci focalizziamo sugli stimoli che, nel mese, vengono sostanzialmente da cinque pianeti con i quali il Sole entra in contatto.

Giove, dalla sua posizione di fuoco in Aries, invita all’inizio del mese (il 29 giugno) a percepirsi in uno spazio molto più ampio del solito, per arrivare a una visione più estesa e causale dei temi della vita.

Il successivo scambio avviene il 10 luglio tra il Sole e Urano in Taurus: possiamo immaginarlo come una spinta elettrica per un’idea innovativa su come accedere a una Luce maggiore nel campo che ci appartiene.

Mercurio, che il 5 luglio entra in Cancer, si unisce al Sole il 16 luglio e potrà formulare meglio sul piano del pensiero il progetto intuito precedentemente nell’incontro con gli altri pianeti.

Per garantire che nella concretizzazione del progetto l’ispirazione non venga dispersa, il giorno successivo Sole e Mercurio creano un contatto con Nettuno in Pisces, che agisce come grande unificatore evitando che l’azione concreta si realizzi in modo isolato dalla fonte d’origine dell’idea.

Infine il Sole si pone, il 19 luglio, in opposizione a Plutone in Capricornus e possiamo domandarci:

• Quale potere magnetico ha il progetto che stiamo creando?

• Quale utilità possiede, al di là di noi stessi come individui?

Il Plenilunio di Cancer, che avverrà il 13 luglio, offre l’opportunità di “incarnare” un progetto secondo il piano che nei tre Pleniluni maggiori si è magnetizzato. Questo vale per il macrocosmo come per il nostro microcosmo individuale.

Cancer è collegato, come costellazione, al campo di Servizio della Creatività culturale: gli scritti sapienziali parlano dei Creatori come di coloro che “uniscono e fondono creativamente vita e forma”, ovvero il primo aspetto del divino, il Fuoco, la Volontà di Vita, con il terzo, la Creatività che si esprime attraverso l’opera creativa in risposta al mondo del pensiero: ciò ci porta al tema della Cultura.

Meditazione in Cancer

Preparazione

Allineiamo i tre corpi, fisico, emotivo e mentale, all’Anima.

Silenzio

Collegamento con il gruppo e con il Proposito.

Visualizziamo il nostro cuore come Sole radiante. Vediamo il nostro cuore espandersi fino a collegarsi con i cuori dei compagni di gruppo in un unico Cuore-Sole, attraverso cui ci scambiamo energia di “Amore”. Vediamo questo cuore pulsare verso il proposito dell’anno astrologico: Essere apostoli sulla Via del Servizio.

Silenzio

Lavoro ricettivo

Prendiamo contatto con l’energia di Cancer, che irradia energie di Intelligenza Attiva e di Ordine, Magia e Cerimoniale sul Campo di Servizio della Creatività culturale nella Nuova Era.

“Questo è il gruppo dei Creatori. Essi mettono in rapporto il terzo aspetto divino, l’Aspetto Creativo, come si esprime attraverso l’opera creativa e in risposta al mondo del pensiero, e il primo aspetto, la Vita. Uniscono e fondono creativamente vita e forma”.

Invochiamo per questo lavoro l’ispirazione dall’Apostolo di Gesù, Filippo, connesso a questo Segno. Ci poniamo in atteggiamento ricettivo per qualche istante per ricevere impressioni o idee su come possiamo ancorare questo Campo di Servizio nella nostra vita interiore ed esteriore.

Silenzio

Lavoro riflessivo

Riflettiamo sul significato dell’affermazione: “La Bellezza, insieme all’Amore, alla Verità e alla Giustizia, rappresenta un’autentica promozione spirituale”.

Silenzio

Visualizziamo come la Creatività culturale nella Nuova Era si diffonde a tutti gli Esseri e a tutto il Pianeta attraverso la Rete luminosa dei Servitori del Mondo.

Silenzio

“Dal Centro che viene detto il genere umano si svolga il Piano di Amore e di Luce e possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede. Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano divino sulla Terra!”

Ora, con il tempo che riteniamo necessario, riportiamo la coscienza al livello ordinario e ritroviamo il tono del corpo fisico.

Suggerimento musicale

Engelbert Humperdinck – Haensel und Gretel – Abendsegen

Estratto dallo scritto elaborato dal Gruppo Aldebaran